I cookie ci aiutano a migliorare i nostri servizi. Utilizzando il  sito e continuando la navigazione consideriamo che accetti il loro utilizzo da parte nostra.

Ultimo aggiornamento: lunedì 29 marzo 2017

Newsnews

ROMA - CAPODARCO, NUOVA PROGETTAZIONE E INNOVAZIONE SOCIALE. CONVEGNO.

10/04/2014 - ROMA - Si parlerà di modelli, progetti, innovazione sociale, per rilanciare un nuovo welfare comunitario, quello che la Comunità di Capodarco ha sempre praticato e promosso. Appuntamento il 15 Aprile 2014 ore 9,30 -13 Via del Grottino snc - Grottaferrata (RM), tra gli uliveti dei Castelli Romani, presso la sede della Coop. Soc. Agricoltura Capodarco, dove da anni si pratica questo connubio insolito, disabilità e agricoltura, lavoro e integrazione sociale, per rilanciare e scuotere questo stato di cose per una svolta politica che cambi radicalmente la situazione dei più deboli, sempre più numerosi in questi tempi di crisi, sempre più messi al margine. "Dobbiamo reagire", il monito di don Franco Monterubbiansi, per ritornare alla radice, alla fonte ispiratrice della legge quadro dei servizi sociali, che tra gli elementi più innovativa esalta la capacità di rete, il protagonismo degli ultimi, il welfare community. La Comunità di Capodarco in tale contesto farà conoscere il suo progetto, il suo modo di fare sistema, le azioni che hanno realmente consentito l'integrazione di servizi nello spirito della viva partecipazione del soggetto debole alla realizzazione del proprio progetto di vita e degli interventi sociali. Nel dibattito aperto a tutti si parlerà del superamento dell’assistenzialismo, per un nuovo welfare comunitario che sappia rispondere anche ai bisogni del Dopo di Noi e “Durante Noi”. Le nuove frontiere dell'assistenza sono l'integrazione lavorativa, l'agricoltura sociale, l'uso sociale e civile dei beni per rilanciare con vigore una vera economia sociale e civile a dimensione di tutti, nessuno escluso. Secondo Luigi Politano "dobbiamo perseverare nel promuovere il welfare di comunità, senza arretramenti dello Stato. La comunità, il territorio, la rete sono elementi significativi per un nuovo protagonismo dal basso, essi vanno, necessariamente, coniugati con l’intervento istituzionale e politico, senza il quale decadono le garanzie pubbliche di uguaglianza, pari opportunità e trasparenza". Per info: Segreteria organizzativa 3394311180

 Stampa  Email

Butterfly alla terza edizione del premio teatrale "Beppe Occhetto"

23/04/2014 - ALBA (CN) - La compagnia teatrale “Butterfly” alla terza edizione del Premio Teatrale “Beppe Occhetto”. Il Concorso, promosso dalla compagnia “Gli instabili” dell’Associazione “La Carovana”, si svolgerà ad Alba (CN) nei giorni 26 e 27 Aprile. La compagnia di Capodarco è stata selezionata con altre 5, tra 42 gruppi, tutti composti da attori con disabilità.

Leggi tutto

 Stampa  Email

Primi!! La compagnia Butterfly vince il premio Beppe Occhetto

Bosco libera tutti29/04/2014 - ALBA (CN) - Eppure era tanta la distanza tra Roma e Cuneo, nonostante la levata all'alba, l'adrenalina dietro le quinte, è stata più forte la voglia di competere e mettersi in gioco per dimostrare qualità, competenza e passione. E così è stato, si apre il sipario tutti in scena ed ecco il musical più esilarante, "Bosco Libera Tutti", che di premi ne sta collezionando

Leggi tutto

 Stampa  Email